• Seminari e Laboratori formativi con gli studenti delle scuole e dei Centri di Aggregazione Giovanile:
    “Giornate della Legalità”, con le scuole superiori del comprensorio alto tirreno (ogni anno, nel mese di maggio)
  • Seminari (3-4 all’anno) su cittadinanza e costituzione, educazione stradale, prevenzione delle tossicodipendenze, nelle scuole secondarie del comprensorio dell’alto Tirreno cosentino.
  • Laboratori formativi di teatro, musica, web-grafica, orticoltura, cittadinanza attiva, riciclo. Stage di volontariato con gli studenti (presso varie strutture del comprensorio).
  • Seminari e convegni nazionali ed internazionali aventi come destinatari docenti e d.s. delle scuole del territorio.
  • Partecipazione in qualità di partner con le scuole in progetti PON e POR (Giornate della legalità 2010,2011,2012,2013 – Moduli formativi su cittadinanza attiva, immigrazione, partecipazione studentesca, dispersione scolastica, inclusione, ecc...)

Progetti realizzati in qualità di capofila negli ultimi anni:

  • Progetto “Educazione alla legalità – promozione della cittadinanza”, finanziato dal Protocollo di intesa fondazioni bancarie e volontariato (gen2010–gen 2012), con 2 enti locali,  4 scuole e 4 associazioni partner.
  • Progetto “Giovani Protagonisti, Cittadini Attivi”, finanziato  con i fondi della Direttiva 266/2010 dal Min. del Lav. e delle Pol. Sociali (set 2011-nov 2012), con 6 associazioni, un ente locale e 2 scuole partner.

L’associazione promuove - nelle università, nelle scuole, nelle famiglie, nella società - la cultura della nonviolenza e della lotta alle mafie: diffonde condizioni di vita serena negli incontri di studio e di civile convivenza e collaborazione nelle attività di ricerca; previene la corruzione, la burocrazia, la criminalità proponendosi come soggetto alternativo alla violenza, al consumismo sregolato e all’indifferenza.
Cura 2 collane editoriali dell'Editore Pellegrini di Cosenza:

Acta paedagogica (raccolta degli Atti dei convegni internazionali pubblicati, eccetto il primo volume, presso l'Editore L. Pellegrini)
Aa.Vv. Educazione alla pace, 1981 Città Nuova, Roma
Aa.Vv. I valori socio-politici nella vita giovanile, 1982
Aa.Vv. Educazione alla giustizia, 1984
Aa.Vv. I diritti umani. Presente e futuro dell’umanità, 1986
Aa.Vv. Educazione e democrazia tra crisi e innovazione, 1988
Aa.Vv. Dove va la scienza? Educazione alla conoscenza e alla responsabilità, 1990
Aa.Vv. Educazione alla salute tra orientamento e prevenzione 92
Aa.Vv. Educazione al lavoro, 1992
Aa.Vv. Popoli Culture Stati, 1994
Aa.Vv. L’uomo nomade.Una metafora del nostro tempo, 1996
Aa.Vv. La nonviolenza.Una proposta educativa per il terzo millennio, 1998
Aa.Vv. Pedagogia e cultura educativa (a cura di L. Corradini) 2006
Aa.Vv. Educare all'onestà, oggi, nella famiglia nella scuole e nelle istituzioni

La pedagogia contemporanea:
Giuseppe Serio, La possibile convivenza tra le scuole statale e non statale,1988
M. Teresa Mazzarosta, Maria Teresa Ruggiero, Claudio Volpi, La professione politica 1987
Franco Blezza, Educazione 2000. Idee e riflessioni pedagogiche per il secolo entrante 1993
Gaetano Mollo, Voglia di essere 1997
Franco Blezza, Pedagogia della vita quotidiana 2001
Giuseppe Serio, Scienza Sapienza Amore per la vita 2000
Giuseppe Serio. Etica Politica Amore per la vita 2002
Giuseppe Serio, Persona Persone Povertà nel mondo 2004
Giuseppe Serio, Educare all'onestà nella famiglia, nella scuola, nelle istituzioni 2011
Franco Blezza, Educazione XXI secolo
Franco Blezza, Pedagogia delle vita quotidiana

Papa Giovanni Paolo II“Non sono molte in Calabria le occasioni - al di fuori delle sedi istituzionali - di dialogo, di discussione, di dibattito intorno ai problemi sociali. Eccezione di rilievo è il fermento della COMUNITA’ SCIENTIFICA DI PRAIA A MARE dove (grazie alla Fondazione Serio) periodicamente si svolgono convegni nazionali e internazionali sulle problematiche scolastiche e su quelle riguardanti la cultura della pace. I convegni di studio rappresentano un profondo lavoro rivolto all’analisi dell’uomo contemporaneo, ai problemi in cui si di batte e alle possibili soluzioni capaci di restituirgli il pieno rispetto come individuo, come cittadino e, soprattutto, come responsabile della storia dell’umanità” (Antonio Pieretti, pro Rettore dell’università di Perugia, presidente dei convegni internazionali della Comunità scientifica di Praia a Mare).
“A tal Fine organizza mostre di beni culturali, convegni di studio, seminari; istituisce premi che solitamente consistono in libri di autori che lavorano per la pace ed in opere dell’ingegno (progetti scientifici, opere d’arte di scultura, pittura, musica e poesia). Inoltre promuove l’istituzione di centri di ricerca e relazioni culturali, sempre al fine di diffondere condizioni esistenziali di serena convivenza” (Art.2 dello Statuto). Attua le suddette finalità organizzando seminari di formazione per docenti e dirigenti delle scuole di ogni ordine e grado, preordinati all’istruzione e integrazione di alunni/studenti in situazioni di handicap e alla prevenzione delle tossicosipendenze; promuove manifestazioni a sostegno della pace (veglie di preghiera, pubblicazione di posters, manifesti, volantini di contenuto educativo); sostiene le biblioteche del territorio con offerte di libri; organizza mostre di pittura e disegno sui temi della pace, della fratellanza ecc. E’ socia onorario dell’Associazione Pedagogica Italiana; dell’Ente Gioco infantile di Torino; della Rete di Educazione alla pace di Piacenza; di Libera (che coordina le associazioni che lottano contro le mafie); è membro ordinario dell’Associazione per la riduzione del debito pubblico di Roma; la C. E. I. l’ha riconosciuta Centro Culturale Cattolico; è socio della F.O.C.S.I.V. di Roma.

COSA HA FATTO?
1. Ha gestito per cinque anni la sezione praiese della Scuola superiore di servizi sociali di Cosenza, frequentata gratuitamente da giovani che, grazie all’opera dei docenti volontari della Fondazione, hanno potuto conseguire il diploma di assistente sociale e si sono inseriti nel mondo del lavoro (scuole, Aziende sanitarie, servizi sociali comunali ecc.). I docenti che hanno prestato servizio senza alcun fine di lucro ed hanno offerto ai partecipanti il loro qualificato lavoro sono: dott. De Lorenzo Remo, prof.ssa Filomena Serio, don Mario Schinnici, dott. Mario Pedranghelu, dott. Pierino Di Deco, prof. Vincenzo Pucci.
2. Ha fondato, nel 1982, Qualeducazione, rivista internazionale di pedagogia, edita da Pellegrini di Cosenza. Vi collabora un qualificato gruppo di studiosi e ricercatori, esperti nel campo della Pedagogia, della Filosofia dell'educazione, della Scienza e della Didattica. Ha pubblicato 82 fascicoli equivalenti a settemila pagine.
3. Ha gestito per cinque anni il Centro anziani di Praia a Mare, con personale volontario, tra cui l’équipe psico-socio-pedagogica della Fondazione, sostenendo le spese generali (comprese quelle relative al fitto dei locali) e promovendo incontri, feste, visite (tra cui una al santuario francescano di Paola) ecc..
4. Ha costituito l’équipe psico-medico-pedagogica per l’infanzia abbandonata e gli anziani e ammalati soli; ha promosso l'incontro di cooperazione scientifica tra le 8 università albanesi e 19 università italiane; ha istituito le biblioteche popolari di Aieta e quella pedagogica di Praia a Mare; ha incrementato, con la donazione di 300 volumi, la biblioteca del Distretto scolastico di Diamante.

CON CHI OPERA?
1. Consiglio di Amministrazione (art.4 dello Statuto, triennio 98-01: è cessato di esistere il 2005). Prof. Giuseppe Serio, presidente; 2 rappresentanti dei fondatori (dott. Pietro Carravetta, commercialista, e avv. Alfonso Guaragna. vice-presidente; rappresentante del liceo scientifico di Scalea, prof. Antonietta De Cristofaro; sindaco pro-tempore di Praia a Mare (o un suo rappresentante).
2. Comitato Direttivo dell'Associazione 2013-2015 prof. Filomena Serio (presidente), dott. Emilia Ciccia, dott. Carmelo Salmena, prof. Antonella Palladino, Dott. Sabrina Serio.
L’Associazione -fondata da Giuseppe Serio nel 1977 (“Amici dell’uomo”, poi nel 1980, Fondazione e dal 2006 “Associazione di volontariato culturale”- ha raggiunto in 35 anni una notorietà documentata nel sito. La figlia Filomena ha il compito di continuare (assieme al fratello Angelo, a migliaia d’amici, 16 associazioni locali, nazionali e internazionali, 19 università) a promuovere un “clima di giustizia” per raggiungere i traguardi qualificanti che danno senso alla vita in una società più giusta e più umana.
3. Comitato tecnico scientifico Membri pre-esistenti alla Legge regionale: Sergio Angori, Franco Blezza, Bruna Grasselli, Concetta Sirna, Simon Villani, Michele Borrelli, università della Calabria; Luciano Corradini, università di Roma3; Sira Serenella Macchietti, università di Siena; Antonio Pieretti, università di Perugia; Giuseppe Zanniello, università di Palermo.
4. Comitato dei garanti di Qualeducazione Acone Giuseppe, univ. di Salerno; Luciano Corradini, univ. di Roma3; Sira Serenella Macchietti, univ. di Siena; Antonio Pieretti, univ. di Perugia; Giuseppe Spadafora, univ. della Calabria; Giuseppe Zanniello, univ di Palermo; Sergio Angori, università di Siena; Franco Blezza univ. di Chieti.
5. Qualeducazione: Giuseppe Serio, direttore scientifico; Walter Pellegrini, direttore responsabile; Filomena Serio, segretaria di redazione
Con la suddetta struttura la rivista pubblica lavori in italiano, tedesco, inglese, francese, spagnolo e raccoglie contributi per la lotta alla selezione discriminatoria dei giovani, alle mafie, all’indifferenza, allo sfruttamento delle risorse del pianeta, al consumismo sregolato; coordina la ricerca della cultura educativa; promuove iniziative a sostegno della nonviolenza; propone l’innovazione didattica nella scuola e la cultura della persona.
REDAZIONE: Franco Blezza (Univ. G. D’Annunzio, Chieti), Vincenzo Pucci, Giovanni Villarossa (Presidente nazionale UCIIM), Filomena Serio, Antonia Rosetto Aielo, Alessandro Prisciandaro.
REDAZIONE EUROPEA: Michele Borrelli (Univ. della Calabria).
Comitato scientifico: Dietrich Benner (università di Berlino), Franco Blezza (università di Chieti), Michele Borrelli (università della Calabria), Luciano Corradini (università di Roma3), S. Serenella Macchietti (università di Siena), Gaetano Mollo (università di Perugia), Antonio Pieretti (pro-rettore università di Perugia), Jörg Ruhloff (university of Wuppertal, Germany), Concetta Sirna (università di Messina), Giuseppe Spadafora (università della Calabria), Giuseppe Zanniello (università di Palermo).
Comitato di Referees: Sergio Angori (università di Siena), Massimo Baldacci (università di Urbino), Carlo Borgomeo (presidente Fondazione per il Sud), Michael Byram (univ. Durham, England), Carlo Nanni (rettore dell’università salesiana), Dietrich Benner (università di Berlino), Jörg Ruhloff (university of Wuppertal, Germany), Gaetano Mollo (università di Perugia), Stefania Paluzzi (università di Chieti), Antonia Rosetto Aiello (LUMSA Caltanissetta), Daniela Grieco (pedagogista in Vicenza).
Direzione-Redazione: Viale della Libertà, 33 - 87028 PRAIA A MARE - Tel. e Fax (0985)72047 -
Amministrazione: 87100 Cosenza - Via Camposano, 41 - Cas. Post. 158 - Gruppo Periodici Pelegrini -Tel. 0984 795065 - Telefax 0984 792672 - E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
6. Collaboratori di Qualeducazione: Giuseppe Acone, Giuseppina Adamo, Aldo Agazzi (†), Silvana Aguggini (†), Laura Alosco, Salvatore Alosco, Fabrizia Antinori, Karl- Otto Apel, Antonio Augenti, Ilaria Attisani, Gianni Balduzzi, Theodor Ballauff, Nicoletta Bellugi, Dietrich Benner, Armin Bernhard, Francesco Bertelli, Carolina Bicego, Franco Blezza, Lamberto Borghi (†), Carlo Borgomeo, Michele Borrelli, Wolfgang Brezinka, Maria Anna Burgnich, Wilhelm Büttemeyer, Dieter Buttyes, Michael Byram, Mimmo Calbi, Pasquale Cammarota (†), Andrea Canevaro, Francesca Caputo, Vincenza Caputo, Michele Cardamone, Tommaso Cariati, Alessia Casoni, Bernat Castany Magraner, Pier Giuseppe Castoldi, Elide Catalfamo Favet, Giuseppe Catalfamo (†), Hervè Cavallera, Manuela Cecotti, Cesarina Checcaci, Lucia Cibin, Giuseppina Colaiuda, Enza Colicchi, Ornella Comuzzo, Luciano Corradini, Armando Curatola, Augusto Cury, Giuseppe Dall'Asta, Emilio D'Agostino, Guido D'Agostino, Elio Damiano, Miranda Dapi, Luisa Della Ratta, Tullio De Mauro, Severino De Pieri, Paolo De Stefani, Lorenzo Di Bartolo, Salvatore Di Gregorio, Walter Di Gregorio, Adele Diodato, Vincenzo D'Onofrio, Lina Dri, Concetta Epasto, Armando Ervas, Michele Famiglietti (†), Marisa Fallico, Marcella Farina, Cristica Federico, Domenico Ferraro, Maria Virginia Filippetti, Otto Filtzinger, Giuseppe Fioroni, Franco Frabboni, Lauro Galzigna, Michela Galzigna, Hans-Jochen Gamm, Mario Gennari, Barbara Gianesini, Fatbardha Gjini, Franco Severini Giordano, Guido Giugni, Maria Angelo Grassi, Anna Maria Graziano, Daniela Grieco, Vincenzo Guli, Giuseppe Guzzo, Hartmut Von Hentig, Mario Iazzolino, Eugenio Imbriani, Nunzio Ingiusto, Isabel Jiménez, Amik Kasaruho, Maria E. Koutilouka, Edmondo Labrozzi, Mauro Laeng (†), Marino Lagorio, Nico Lamedica, Raffaele Laporta (†), Antonino Leggio, Valeria Lenzi, Isabella Loiodice, Sira Serenella Macchietti, Francesco Maceri, Alessandro Manganaro, Angela Maria Manni, Giuseppe Manzato, Ugo Marchetta, Maddalena Marconi, Lucia Mason, Louis Massarenti, Giuseppe Mastroeni, Giovanni Mazzillo, Mario Mencarelli (†), Gaetano Mollo, Maria Monteleone, Daria Morara, Letizia Moratti, Paola Bernardini Mosconi, Marina Mundula, Francesco Nacci, Carlo Nanni, Walter Napoli, Adriana Odorico, Stefano Orofino, Anna Paladino, Roberto A. Paolone, Cecilia Parisi, Luigi Pellegrini, Angela Perucca, Enzo Petrini, Rosaria Picozzi, Antonio Pieretti, Gustavo Pietropolli Charmet, Antonio Pisanti, Livio Poldini, Clide Prestifilippo, Carmelo Priolo, Vincenzo Pucci, Marco Pasqua, Maria Moro Quaresima, Francesco Raimondo, Giusy Rao, Micheline Rey, Michele Riverso, Aurelio Rizzacasa, Patrizia Rossini, Angelo Rovetta, Franca Ruggeri, Maria Antonietta Ruggeri, Morena Ruggeri, G. Carlo Sacchi, Elisabetta Salvini, Alessandra Samarca, Graziella Sanfilippo Scuderi, Salvatore Sanfilippo, Lucia Scarpelli, Bruno Schettini, Pantaleone Sergi, Filomena Daniela Serio, Renato Serpa, Alessandra Signorini, Andrei Simic, Concetta Sirna, J.J. Smoliez, Angela Sorge, Giuseppe Spadafora, Agostina Spagnuolo, Gianfranco Spiazzi, Francesco Susi, Anna Pia Taormina, Giorgio Tampieri, I. Testa Bappenheim, Alessandra Tigano, Rosanna Tirelli, Enrica Todeschini, Giuseppe Trebisacce, Mario Truscello, Pierre Vayer, Giovanni Villarossa, Claudio Volpi (†), Giorgio Vuoso, Giuseppe Zago, I. Zamberlan, Antonino Zichichi, Corrado Ziglio. Redazione di Vivere la nonviolenza: Maria Luigia Jannotti, Maria Giuditta Garreffa, Rossella Tirone.
7. Segreteria dei convegni e dei seminari di studio: Maria Giuditta Garreffa, Eugenio Jelpa, Jolanda Maiorana, Mariangela Massara, Stefania Mollo, Antonella Palladino, Filomena Serio, Sabrina Serio, Rossella Tirone, Rosellina Vita, Serena Brunelli, Adelina Guerrera.
8. Soci fondatori-Soci aderenti-Volontari:
Mariangela Aurelio, Giuseppe Bruno, Filomena Brunelli Serio, Marzio Catarzi, Emilia Ciccia, Franco Corbelli, Maria Giuditta Garreffa, Marco Giordano, Adelina Guerrera, Maria Lupia, Sira Serenella Macchietti, Iolanda Maiorana, Mariangela Massara, Atonia Palladino, Elvio Pellegrino, Antonio Pieretti, Vincenzo Pucci, Giuseppe Serio, Rosina Tirone, Giovanni Villarossa, Carmelo Salmena.

Vai all'inizio della pagina

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cookie Policy

Sul sito www.associazionegianfrancescoserio.it (di seguito, il “Sito”), usiamo tecnologie per raccogliere informazioni utili a migliorare la tua esperienza online.
La presente policy si riferisce a queste tecnologie - che includono cookie, pixel, web beacon e gifs (di seguito, collettivamente, “cookie”) - ed ha lo scopo di farti comprendere, con esattezza, l’utilizzo che noi facciamo dei cookie e come poterli eventualmente disabilitare.
Ci riserviamo di modificare questa policy in qualsiasi momento. Verifica quindi, in fondo al documento, la “DATA DI ULTIMA REVISIONE” per verificare a quando risale l’ultimo aggiornamento. Qualunque cambiamento nella presente policy avrà effetto dalla data di pubblicazione sul Sito.

1. Cosa è un cookie?
I cookie sono piccoli file di testo che sono archiviati sul tuo computer (o dispositivo mobile). Sono largamente utilizzati per far funzionare i siti o farli funzionare meglio ed in maniera più efficiente. Sono in grado di farlo poiché i siti internet possono leggere e scrivere su questi file, abilitarli a riconoscerti e a ricordare informazioni importanti che possono consentirti un uso del Sito più comodo e agevole.

2. Quali cookie usiamo?
Di seguito elenchiamo le differenti tipologie di cookie che usiamo sul Sito.

2.1 Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentirti di navigare nel Sito e utilizzare tutte le funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornirti alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

2.2 Performance cookie
I performance cookie, che talvolta sono chiamati anche analytics cookie, raccolgono informazioni circa l’utilizzo che fai del Sito e ci consentono di migliorarne il funzionamento. Ad esempio i performance cookie ci mostrano quali sono le pagine più frequentemente visitate, ci consentono di verificare quali sono gli schemi ricorrenti d’utilizzo del Sito, e ci aiutano a comprendere ogni difficoltà che incontri nell’utilizzo del Sito.

2.3 Functionality cookie
In alcune circostanze potremmo usare Functionality cookie. I Functionality cookie ci consentono di ricordare le scelte che fai sul Sito e/o i servizi che espressamente richiedi, allo scopo di fornirti servizi più avanzati e più personalizzati, come ad esempio personalizzare una certa pagina o ricordarci se ti abbiamo chiesto di partecipare ad una promozione.

2.4 Targeting o Advertising Cookies
Noi e i nostri fornitori di servizi potremmo usare Targeting o Advertising Cookies per pubblicare pubblicità che crediamo possa essere interessante per te. Ad esempio possiamo usare questa tipologia di cookie per limitare il numero di volte che tu guardi una pubblicità sul nostro sito e aiutarci a misurare l’efficacia delle nostre campagne pubblicitarie. Questi cookie ricordano cosa hai visto sul sito. Possiamo condividere queste informazioni con altri soggetti, ad esempio, gli inserzionisti pubblicitari.

Per maggiori informazioni in merito ai Targeting e Advertising cookies e su come tu possa disabilitarli, puoi visitare i seguenti siti: http://www.youronlinechoices.com/uk/your-ad-choices e http://www.allaboutcookies.org/manage-cookies/index.html.

3. Come terze parti usano i cookie su questo sito?
In alcuni casi possiamo lavorare con terze parti per fornire servizi sul Sito. Inserzionisti pubblicitari e altri soggetti potrebbero usare i loro cookie per raccogliere informazioni sulle tue attività che compi sul Sito e/o sugli annunci pubblicitari sui quali hai cliccato.
Queste informazioni potrebbero essere da loro utilizzate per proporti pubblicità che credono possa essere per te più interessante poiché basta sui contenuti che hai visto. Gli inserzionisti potrebbero usare queste informazioni anche per misurare l’efficacia della loro pubblicità.
Noi non controlliamo questi cookie. Per disabilitare o rifiutare cookie di terze parti devi quindi fare riferimento ai siti internet delle terze parti.

4. Come controllo i cookie?
Puoi rifiutare di accettare i cookie da questo Sito in ogni momento semplicemente selezionando, su tuo browser, le impostanti che consentono di rifiutarli. Ulteriori informazioni in merito alle procedure da seguire per disabilitare i cookie possono essere trovate sul sito internet del fornitore del tuo browser o attraverso gli strumenti di “help” disponibili nella guida del browser.

Puoi fare riferimento a questa pagina http://www.allaboutcookies.org/managecookies/index.html per informazioni sui browser più comunemente utilizzati. Ricordati che, se disabiliti i cookie, non tutte le funzioni del Sito potrebbero essere disponibili.

DATA DI ULTIMA REVISIONE: maggio 2015