La Fondazione ha iniziato la sua attività nel 1977 come Associazione degli amici dell’uomo. Nel 1980, su proposta degli stessi amici, ha assunto la denominazione di Fondazione Gianfrancesco Serio (per ricordare il terzogenito dei fondatori, Iolanda Maiorana e Giuseppe Serio, ucciso dalla violenza di cinque potentissime motociclette). Nel 1992 ha ottenuto la personalità giuridica
Dal 18.03.06 la fondazione è un'Associazione culturale di volontariato, ONLUS.

Fin dalla nascita, la Comunità degli amici dell’uomo, è stata un centro di dialogo di elevato livello delle culture italiane ed europee, particolarmente in occasione dei suoi 58 seminari di studio di cui 16 internazionali. Dal 1982 pubblica la rivista internazionale di pedagogia “Qualeducazione” e, dal 1995, il bollettino della Fondazione “Vivere la nonviolenza”. Entrambe si rivolgono alle scuole di ogni ordine e grado, alle biblioteche regionali e nazionali, alle università, agli assessorati alla cultura, agli I.R.R.E., alle associazioni culturali, agli studiosi di problemi dell’educazione e agli operatori della cultura di pace.

Cura due collane editoriali: Acta PaedagogicaPedagogia contemporanea. Svolge numerose iniziative scientifiche ed umanitarie:
Alla prima collaborano filosofi, pedagogisti, scienziati italiani ed europei; alla seconda collaborano pedagogisti e operatori scolastici.

Alla Fondazione viene riconosciuto il merito di aver promosso la costituzione della Comunità scientifica di Praia a Mare in cui si confrontano, soprattutto, le grandi culture italiane (cattolica, laica, marxista) in prospettiva europea e secondo parametri di qualità di elevato livello scientifico (coinvolgendo personalità diverse per la loro formazione culturale e per i criteri metodologici) unite dal comune intento di far star bene l’uomo rispettandone la sua dignità.

L'associazione si propone di promuovere la cultura di pace organizzando e incoraggiando le persone ad agire con le opere e l’esempio per il recupero di coloro che “si servono dei beni dell’uomo per scopi contrastanti con la dignità della persona umana. in particolare, promuove lo sviluppo della cultura morale, della cultura della legalità, dell’educazione dei giovani bisognosi e le iniziative idonee alla diffusione della cultura di pace fra gli uomini” (art.2 dello statuto).

In tanti anni si è impegnata nell’organizzazione di 16 convegni internazionali di Praia a Mare; di 43 convegni nazionali e seminari di studio per l’aggiornamento professionale di dirigenti e docenti delle scuole di ogni ordine e grado (particolarmente nel campo della prevenzione delle tossicodipendenze, dell’ educazione alla salute, alla nonviolenza e alla legalità). 

Prof. Luciano Corradini, Prof. Giuseppe Serio dott.ssa Rita Borsellino, dott. Francesco Fusca
Serena, Francesco e Giuseppe consegnano le motivazioni dell'Impegno per la pace al dott. Nicola Gratteri, Sostituto Procuratore antimafia di Reggio Calabria.

Ha istituito il riconoscimento “Impegno per la pace” - giunto alla XIV Edizione e simbolizzato nella POMBA DA PAZ (la Colomba della pace) opera dello scultore italo-brasiliano Calabrone - e lo ha conferito a Rosario Olivo Assessore Regionale alla cultura della Calabria, Mons Antonio Riboldi (vescovo anticamorra), al prof. Antonino Zichichi (fisico per la pace), ai giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino (alla memoria), a Romano Prodi, Nelson Mandela, Oscar Luigi Scalfaro; al Gruppo Abele di Torino, all’Unicef-Italia, alla Comunità il Delfino di Cosenza, alla Comunità S Egidio di Roma, alla Conferenza Episcopale Calabra, alla Casa Editrice Pellegrini di Cosenza, Dott. Nicola Gratteri.

"La Fondazione Serio è una candela accesa.. aiutatela ad accenderne altre...”
Monsignor Antonio Riboldi Hotel Bridge, San Nicola Arcella (Cs) 30.10.00

RICONOSCIMENTO AL MERITO CULTURALE - giunto alla IX edizione - assegnato ai cittadini di Ajeta della diaspora: prof. Guido Giugni, Università di Perugia; dott. Gennaro Cosentino, giornalista RAI-TV; dott. Biagio La Cava, presidente aggiunto della Suprema Corte di Cassazione; prof. Francesco La Cava, Università la Sapienza di Roma; dott. Mario Maiorana, Viceprefetto di Salerno; dott. Salvatore Maiorana, procuratore generale onorario della Suprema Corte di Cassazione; Angelo Maiorana, direttore europeo della Kla costituita da 200 ingegneri; ing. Mandarano Raffaella, presidente della S. p. A. Aieta; Dott. Antonio Giordano, cardiologo.

Vai all'inizio della pagina

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cookie Policy

Sul sito www.associazionegianfrancescoserio.it (di seguito, il “Sito”), usiamo tecnologie per raccogliere informazioni utili a migliorare la tua esperienza online.
La presente policy si riferisce a queste tecnologie - che includono cookie, pixel, web beacon e gifs (di seguito, collettivamente, “cookie”) - ed ha lo scopo di farti comprendere, con esattezza, l’utilizzo che noi facciamo dei cookie e come poterli eventualmente disabilitare.
Ci riserviamo di modificare questa policy in qualsiasi momento. Verifica quindi, in fondo al documento, la “DATA DI ULTIMA REVISIONE” per verificare a quando risale l’ultimo aggiornamento. Qualunque cambiamento nella presente policy avrà effetto dalla data di pubblicazione sul Sito.

1. Cosa è un cookie?
I cookie sono piccoli file di testo che sono archiviati sul tuo computer (o dispositivo mobile). Sono largamente utilizzati per far funzionare i siti o farli funzionare meglio ed in maniera più efficiente. Sono in grado di farlo poiché i siti internet possono leggere e scrivere su questi file, abilitarli a riconoscerti e a ricordare informazioni importanti che possono consentirti un uso del Sito più comodo e agevole.

2. Quali cookie usiamo?
Di seguito elenchiamo le differenti tipologie di cookie che usiamo sul Sito.

2.1 Cookie essenziali
Questi cookie sono essenziali per consentirti di navigare nel Sito e utilizzare tutte le funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, non saremmo in grado di fornirti alcuni servizi o funzioni e la navigazione sul Sito non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere.

2.2 Performance cookie
I performance cookie, che talvolta sono chiamati anche analytics cookie, raccolgono informazioni circa l’utilizzo che fai del Sito e ci consentono di migliorarne il funzionamento. Ad esempio i performance cookie ci mostrano quali sono le pagine più frequentemente visitate, ci consentono di verificare quali sono gli schemi ricorrenti d’utilizzo del Sito, e ci aiutano a comprendere ogni difficoltà che incontri nell’utilizzo del Sito.

2.3 Functionality cookie
In alcune circostanze potremmo usare Functionality cookie. I Functionality cookie ci consentono di ricordare le scelte che fai sul Sito e/o i servizi che espressamente richiedi, allo scopo di fornirti servizi più avanzati e più personalizzati, come ad esempio personalizzare una certa pagina o ricordarci se ti abbiamo chiesto di partecipare ad una promozione.

2.4 Targeting o Advertising Cookies
Noi e i nostri fornitori di servizi potremmo usare Targeting o Advertising Cookies per pubblicare pubblicità che crediamo possa essere interessante per te. Ad esempio possiamo usare questa tipologia di cookie per limitare il numero di volte che tu guardi una pubblicità sul nostro sito e aiutarci a misurare l’efficacia delle nostre campagne pubblicitarie. Questi cookie ricordano cosa hai visto sul sito. Possiamo condividere queste informazioni con altri soggetti, ad esempio, gli inserzionisti pubblicitari.

Per maggiori informazioni in merito ai Targeting e Advertising cookies e su come tu possa disabilitarli, puoi visitare i seguenti siti: http://www.youronlinechoices.com/uk/your-ad-choices e http://www.allaboutcookies.org/manage-cookies/index.html.

3. Come terze parti usano i cookie su questo sito?
In alcuni casi possiamo lavorare con terze parti per fornire servizi sul Sito. Inserzionisti pubblicitari e altri soggetti potrebbero usare i loro cookie per raccogliere informazioni sulle tue attività che compi sul Sito e/o sugli annunci pubblicitari sui quali hai cliccato.
Queste informazioni potrebbero essere da loro utilizzate per proporti pubblicità che credono possa essere per te più interessante poiché basta sui contenuti che hai visto. Gli inserzionisti potrebbero usare queste informazioni anche per misurare l’efficacia della loro pubblicità.
Noi non controlliamo questi cookie. Per disabilitare o rifiutare cookie di terze parti devi quindi fare riferimento ai siti internet delle terze parti.

4. Come controllo i cookie?
Puoi rifiutare di accettare i cookie da questo Sito in ogni momento semplicemente selezionando, su tuo browser, le impostanti che consentono di rifiutarli. Ulteriori informazioni in merito alle procedure da seguire per disabilitare i cookie possono essere trovate sul sito internet del fornitore del tuo browser o attraverso gli strumenti di “help” disponibili nella guida del browser.

Puoi fare riferimento a questa pagina http://www.allaboutcookies.org/managecookies/index.html per informazioni sui browser più comunemente utilizzati. Ricordati che, se disabiliti i cookie, non tutte le funzioni del Sito potrebbero essere disponibili.

DATA DI ULTIMA REVISIONE: maggio 2015